Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in D:\inetpub\webs\tiraccontoiclassiciit\guestbook.php on line 2
Ti racconto i classici - Web site
Come si intuisce dal titolo, questo è un libriccino piuttosto triste. Racconta la storia della morte inaspettata di una piccola cagnolina molto amata, forse troppo. Un evento comune, frequente, inevitabile. Sono le leggi della matematica. Noi umani viviamo settant'anni, i nostri amici a quattro zampe poco più di dodici o tredici: prima o poi il nostro cane ci lascerà, sempre.
L'autore del libriccino è quello stesso pubblicitario che ha scritto e realizzato il sito www.tiraccontoiclassici.it. Perché ha raccontato la sua esperienza?
È stata una sorta di autoterapia, per evitare la depressione. Mettendo per iscritto il suo dolore, raccontandolo, se lo è tolto da dentro. Per chi lo legge è un racconto, per chi lo ha scritto è stata una tisana antidolorifica.
È racconto, è cronaca, ma è anche confessione ed è, nelle sue pagine più curiose e originali, un tentativo di indagare e capire le ragioni e i modi di quella misteriosa e millenaria relazione, unica nel suo genere, che lega l'uomo al cane e il cane all'uomo.
E infine, nelle pagine più intense e più sentite, è un canto d'amore, un affettuoso canto d'amore che un uomo, profondamente ferito, ha voluto dedicare alla memoria della sua cagnolina. Un piccolo monumento funerario per un'indimenticabile amica bassotta di nome Muso.


Titolo
Autore
 
   
Clicca qui per lasciare un messaggio
   
 


23-04-2008 01:22
francesco
bolo@aol.it
perugia
  ho trovato il sito per caso. mi interesso di teatro e cercavo notizie su un'opera inglese. beh, devo dire che ? stata una piacevolissima sorpresa, tanto che mi sono soffermato a lungo anche su alre schede. il sito trasuda passione e competenza, ? semplice e facilmente consultabile. che altro aggiungere... complimenti e attendiamo copiosi e numerosi aggiornamenti.
     
     


06-03-2008 15:57
Silvia
allasia.silvia@libero.it
Treviso
  Caro Ugo, sono stata veramente felice di dare un'occhiata al tuo sito, veramente un'idea splendida. Bravo, hai deciso di condidividere tutta la tua cultura e le tue letture con gli altri, metter? subito il tuo sito in memoria e lo segnaler? alle mie amiche tutte appasionate di letteratura. Fatevi vivi, il computer ? uno splendido mezzo di comunicazione. Un caro abbraccio, Silvia
     
     


19-02-2008 12:11
lucia
lucia.ravera@tiscali.it
www.lastoriainiziaquiblogspot.com
  Caro Ugo, di tanto in tanto navigo sulle sue belle recensioni e comincio a viaggiare tra le pagine di libri magari letti secoli fa o a prepararmi a partire per un nuovo viaggio... Ogni libro ? un incontro. Ciascun incontro lascia infine una sensazione. Mi piacerebbe sapere dai suoi ospiti cosa rimane loro di "La storia finisce qui", il romanzo che ho scritto per Mursia e che so che lei ha letto... Mi rendo conto che questo ? uno spazo dedicato ai classici, ma chi legge in realt? esce dal tempo reale per entrare in un tempo intimo... Venitemi a trovare sul mio blog: www.lastoriainiziaqui.blogspot.com e cercatemi in libreria. Vi aspetto e mando a lei un caro saluto! Lucia Ravera
     
     


25-12-2007 18:44
Sara

Ragusa
  Salve Ugo, innanzitutto buon Natale, le volevo fare i complimenti per il sito, ? davvero molto bello, ero venuta qui per cercare qualcosa sull'aulularia di Plauto ma ho visto che ancora non c'? una sezione dedicata a quest'opera ma curiosando in giro per il sito ho letto molte altre cose interessanti che mi sono piaciute molto, magari sapr? quali libri farmi regalare alla prossima occasione. Scusa se nella lettera ci sono degli errori ma nonostante anche io frequenti il classico ormai da 2 anni e mezzo forse non sono molto precisa nell'uso della lingua. Arrivederci e ancora Buon Natale.
     
     


23-12-2007 17:39
cristiana
cristiana.bonelli@unipd.it
  ugo carissimo, che bello ritrovarti dopo, anno pi? anno meno, 35 anni! e per di pi? nell'unica regione d'essere che non tradisce e che non ferisce mai. al contrario! complimenti per il sito, lo trovo straordinario, e per l'idea e per il contenuto. sar? per me una consolazione attingervi nei, ahim? purtroppo numerosi, momenti bui dell'esistenza. un grande bacio cri
     
     


23-09-2007 11:56
Francesca
francyhosi@libero.it
Corato, Bari
  Salve, vorrei solamente un'informazione. Comincio col dire che questo sito ? a dir poco magnifico, ma c'? una cosa che non capisco: come ci si pu? registrare?
     
     


18-09-2007 13:40
teconpasticcini

http://teconpasticcini.splinder.com/
  Buongiorno, ho trovato di estremo interesse il vostro sito e mi piacerebbe crearvi un link dal mio blog il cui link ?: http://teconpasticcini.splinder.com/ Si tratta di uno spazio dedicato a riflessioni introspettive, poesia. Il mio "claim" ?: "Frastornati dalla corsa incessante e spesso troppo veloce della vita, bloccati nell'anima dai doveri e solo da ci? che va risolto (e alla svelta!), si desidera forse, tutto sommato, solo potersi fermare un attimo. Il segreto per capire cosa si desidera davvero raggiungere nella vita e il guizzo illuminante che accende in noi l'energia per tuffarsi in una nuova avventura ? spesso nascosto tra la dolcezza di un soffice pasticcino e il profumo esotico di una fumante tazza di te..."
     
     


12-09-2007 20:47
greta
greta.rovida@gmail.com
como
  oggi, 12 settembre 2007, ho consegnato ai miei proff. (italiano, greco e latino) ed ai miei compagni (giovani bestie) questo indirizzo con la raccomandazione di farne buon uso nei prossimi mesi. Ho anche spiegato, solo ai compagni per?, che a nostra semplice richiesta verranno inserite le schede che ci occorreranno di "volta in volta": Ci possiamo contare vero? Grazie e un bacione. greta (dal liceo classico volta!!!)
     
     


03-07-2008 12:40
luigi bacchiani
luigi.bacchiani@ammiro.it
  Ugo, un altro suggerimento, secondo me importante. Siccome i tuoi testi sono sempre molto lunghi, diventa faticoso leggerli perch? sono sempre in negativo. Questo era un pallino di David Ogilvy. Nelle sue "Memorie di un Pubblicitario" continuamente afferma e ripete che un testo ? molto pi? leggibile se stampato in positivo, nero su bianco, che al contario, bianco su fondo scuro, come piace agli art director. Ariciao, Luigi
     
     


12-09-2007 10:51
luigi bacchiani
luigi.bacchiani@ammiro.it
  Ugo, mi associo alla richiesta della tua lettrice Patan?: due righe sull'autore. Ciao, Luigi
     
     
 
1 2 3 4 5